Top

Come gestire il database con phpMyAdmin?

Database management

Come gestire il database con phpMyAdmin?

Database in wordpress (parte 2)

PhpMyAdmin è un software open source con una interfaccia grafica per gestire il database MySQL, a cui possiamo accedere o dal nostro pannello di hosting o tramite un link diretto come ad esempio mysql.dominio-del-nostro-sito.it. 

Gran parte dei fornitori di hosting per WordPress hanno phpMyAdmin di default nel proprio pannello di controllo. Consentendo a noi utenti di accedere facilmente ed eseguire attività ordinarie di gestione di database. Ci tengo a precisare che l’applicazione non verrà usata nella creazione di utenti, ma sarà usata per gestire solo i database esistenti, mentre sarebbe bene fare un discorso a parte nel caso in cui phpMyAdmin venga installato da noi sul computer, per sviluppare e gestire siti realizzati in offline tramite l’utilizzo di MAMP.

Interfaccia del setting iniziale

Muoviamo i primi passi con phpMyAdmin

In alto a sinistra, vi sarà mostrato un elenco che avete creato. Cliccando su uno di essi vi sarà mostrato l’intero elenco delle tabelle del database di WordPress.

 

* Prima di modificare qualsiasi cosa, è necessario eseguire un backup anche perchè non vi è alcun pulsante “Annulla”.

* Come potete vedere abbiamo cambiato la nostra intestazione wp_ classica, come detto in precedenza per motivi di sicurezza!

Come possiamo operare dal pannello? In primo luogo possiamo svolgere le seguenti operazioni:

  • la ricerca ovvero la sostituzione di una precisa parola in un post;
  • ripristinare;
  • ottimizzare;
  • aggiungere nuovi Admin;
  • disattivare tutti i plugin;
  • cambiare le password e altro.

Se vi state chiedendo come ottimizzare le tabelle dati e renderle più leggere è presto detto!

Prima di tutto va detto che “ottimizzare” significa eseguire una specie di deframmentazione del database. Specialmente in quelli ampi e ricchi di dati, dove sono effettuate ripetutamente modifiche, è normale che si creino degli spazi vuoti! Possiamo vederlo anche dal pannello di deframmentazione del disco sul sistema di Windows, difatti vale la stessa considerazione fatta. L’ottimizzazione rende il database più scattante nelle risposte e ci permette di alleggerire il database e velocizzare i tempi di esecuzione delle query.

 

Una volta entrati in PHPMyAdmin, seleziona il database relativo al tuo blog, ed effettua prima di compiere qualsiasi operazione un backup; così che in caso di errore o altri problemi, ci sia sempre un copia disponibile da poter caricare. Fatto questo, passiamo ora alla funzione per l’ottimizzazione delle tabelle.

database interface

Dopo aver cliccato sul nome del database (in alto a sinistra), vedremo aprirsi al centro della schermata, tutto l’elenco delle varie tabelle che lo compongono. In basso, metti la spunta su “Seleziona tutti” e scegli dal menù a tab poco più a destra, “Ottimizza tabella”.  Automaticamente e senza dover premere alcun tasto, partirà l’ottimizzazione delle tabelle del database.

Ora possiamo chiudere PHPMyAdmin e ritornare a operare sul blog.

Se comunque avete paura ad operare direttamente nel database (tranquilli siamo tutti umani!) possiamo scegliere di utilizzare dei plugin, in nostro soccorso abbiamo un’ampia scelta, io vi consiglio in particolare per questo scopo:

  1. wp-optimize ;
  2. wp-clean-up-optimizer.

Sono stati anche aggiornati di recente quindi potete dormire sonni tranquilli!

No Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.